pagina stampabile

Rimborsi

Gli studenti iscritti ai corsi riformati (cd "nuovo ordinamento) con DM 509/1999 e DM 270/2004 presentano la domanda online dalla propria area riservata del Portale dello Studente.
Gli studenti iscritti ai corsi ante riforma (cd "vecchio ordinamento) presentano la richiesta all'Area Studenti via segnalazione utilizzando la modulistica disponibile nella sezione Uffici di Segreterie Studenti, Modulistica, del Portale dello Studente.

Contributi rimborsabili

  1. Prima rata di iscrizione a chi richieda successivamente, e ottenga, la sospensione della carriera: l'importo non sarà restituito, ma stornato sull'anno di riattivazione della carriera;
  2. Prima rata di iscrizione agli immatricolati che comunichino l'intenzione di rinunciare alla carriera entro 20 giorni dalla data di immatricolazione;
  3. Contributi universitari erroneamente addebitati (p.e. per mancata o errata acquisizione da parte di Roma Tre delle attestazioni ISEE). Per richiedere il rimborso lo studente deve essere in possesso della ricevuta di presentazione dell'ISEE entro i termini previsti;
  4. Ultimo anno di un corso di laurea a ciclo unico (Giurisprudenza e Sc. Formazione Primaria) ai laureati che abbiano i seguenti requisiti:
  • laurea conseguita entro la durata normale del corso di laurea
  • valore ISEE pari o inferiore agli 80.000 euro
  • voto di laurea pari o superiore alla media dei voti di laurea del Dipartimento di appartenenza nell'a.a. precedente.

Nel caso in cui la richiesta di rimborso riguardi studenti deceduti, alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • Dichiarazione sostitutiva di atto notorio nella quale il richiedente dichiara il decesso del beneficiario, l'assenza di testamento e indica tutti gli eredi legittimi.
  • Delega autenticata (in Comune) degli eredi ad uno di essi (o a terzi) ad effettuare la richiesta e a ricevere il rimborso.

 

Contributi non rimborsabili

  1. Tasse e contributi universitari in caso di successiva interruzione del rapporto con l'Ateneo (rinuncia, trasferimento, etc.) salvo il caso di cui al punto 2 dei "Contributi rimborsabili" suindicati;
  2. Tutti i contributi fissi indicati nell'Allegato B del Regolamento Tasse e Contributi Studenti;
  3. Contributi per l'iscrizione a singoli insegnamenti in caso di mancata frequenza o sostenimento degli esami previsti;
  4. Tassa regionale;
  5. Imposta fissa di bollo

I rimborsi vengono erogati tra il 20 e il 30 di ogni mese, tranne che in agosto, novembre e dicembre. E' possibile quindi riscuotere la somma dovuta, o averla accreditata sul c/c se si è scelta questa modalità, dopo circa 15/20 giorni dalla data di erogazione. Gli studenti iscritti ai corsi riformati (ex DDMM 509/1999 e 270/2004) possono verificare se il rimborso è stato erogato dall'area riservata del Portale dello Studente.

N.B. Ai sensi dell'art. 12 della Legge 214 del 22 dicembre 2011, il pagamento di rimborsi di importo pari a 1.000 euro o superiore può avvenire esclusivamente tramite accreditamento su conto corrente bancario o postale, ovvero su altri strumenti di pagamento elettronici prescelti dal beneficiario. Il beneficiario deve essere intestatario del conto.
Se non vengono indicati i dati bancari e l'importo è inferiore ai 1.000 euro, il rimborso è erogato d'ufficio tramite mandato per cassa.

Per la riscossione per cassa è necessario presentarsi presso qualunque filiale Unicredit con un documento di riconoscimento in corso di validità e il codice fiscale.

I rimborsi devono essere riscossi entro la fine dell'anno. Dopo tale data la somma viene restituita all'ateneo e per poterla riscuotere è necessario presentare specifica richiesta per l'emissione di un nuovo mandato.

 

 

Responsabile delle informazioni: Utente UWA 11/7/2017