Al via la campagna sperimentale del progetto ARIA – Animal-boRne systems for envIromentAl monitoring

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-44176
Al via la campagna sperimentale del progetto ARIA – Animal-boRne systems for envIromentAl monitoring
I docenti e ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Industriale, Elettronica e Meccanica hanno iniziato le attività della campagna sperimentale del progetto ARIA – Animal-boRne systems for envIromentAl monitoring (PRIN2012).
Sensorizziamo i piccioni viaggiatori per il monitoraggio del movimento e dei livelli di inquinamento sulla città di Roma.

Il progetto in breve

ARIA– Animal-boRne systems for envIromentAl monitoring (PRIN2012)
Partners: DIIEM, Roma Tre, ,Istituto Inquinamento Atmosferico – CNR, Università Foro Italico, Ornis Italica.
 
Il progetto ARIA mira a sviluppare strumenti innovativi per il monitoraggio ambientale utilizzando sensori applicati su uccelli in movimento libero, come piccioni e gabbiani, per raccogliere dati sulla qualità dell'aria in varie aree e livelli atmosferici. Questo implica lo sviluppo di tecnologie di biologging, che combinano ingegneria, ecologia, etologia e fisiologia per raccogliere dati in modo efficiente, rispettando il benessere degli animali. Grazie alla collaborazione di esperti, saranno integrati sensori per CO2 e NOx su dispositivi per il tracciamento degli uccelli, con l'obiettivo di estrarre informazioni utili per la caratterizzazione dell'inquinamento atmosferico. Il progetto prevede anche l'utilizzo di analisi multivariate e data mining per identificare correlazioni tra dati sull'inquinamento e comportamento animale. La soluzione proposta potrebbe essere la base per futuri sviluppi di piattaforme di monitoraggio ambientale, inclusi potenziali applicazioni su altre specie animali o sull'uomo.