pagina stampabile

Tasse e contributi universitari

L'ammontare e i criteri di calcolo della contribuzione vengono definiti dal Consiglio d'Amministrazione dell'Ateneo.
L'importo viene graduato in relazione alle condizioni economiche degli studenti e per tutelare le condizioni economiche più disagiate. Le condizioni economiche dello studente sono individuate sulla base dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente per le Università (ISEEU). Per le modalità di presentazione dell'ISEEU si può consultare la pagina Presentazione ISEEU attiva in questa sezione.

Consulta il Regolamento Tasse e Contributi studenti, dove trovi tutte le informazioni e le norme sulla contribuzione studentesca.

Importi, contributi fissi e codici esoneri anno accademico 2014/2015.

La contribuzione è composta da:

  • Imposta fissa di bollo sulla domanda di iscrizione o di immatricolazione (16,00 euro)
  • Tassa regionale: fissata dalla Regione Lazio. Per l'a.a. 2014/2015 l'importo è di 140,00 euro, compresi nella prima rata
  • Tassa minima di iscrizione: fissata dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e adeguata annualmente al tasso di inflazione programmata. Per l'a.a. 2014/2015 l'importo è di 198,39 euro, compresi nella prima rata
  • Contributi universitari variabili a seconda del valore ISEEU: a partire dall'anno accademico 2009-2010 gli scaglioni ISEEU sono adeguati al tasso di inflazione reale con cadenza biennale

Il pagamento delle tasse e dei contributi universitari è suddiviso in due rate, ovvero in tre rate qualora l'importo della seconda rata ecceda l'importo indicato nell'allegato A del Regolamento Tasse e Contributi Studenti.

Scadenze dei pagamenti per l'anno accademico 2014/2015:

  • I rata: 5 ottobre 2014
  • II rata: 5 febbraio 2015
  • III rata (eventuale): 5 maggio 2015

N.B. Tutte le scadenze che cadano di sabato o festivi sono da intendersi posticipate al primo giorno utile successivo.

In caso di pagamento effettuato in ritardo, vengono applicate le seguenti indennità di mora:

  • fino a 30 giorni di ritardo: 30,00 euro
  • da 31 a 90 giorni: 60,00 euro
  • oltre 90 giorni: 120,00 euro

Modalità di pagamento:

  • con bollettino MAV inviato dall'Ateneo all'indirizzo indicato dallo studente secondo le modalità indicate sul bollettino stesso, pagabile presso qualsiasi sportello bancario;
  • con bollettino stampato dall'area riservata del Portale dello Studente, pagabile esclusivamente presso gli sportelli dell'Istituto di Credito cassiere dell'Ateneo (Unicredit);
  • online con carta di credito (vedi istruzioni).

Gli studenti che non sono in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi relativi a tutti gli anni di iscrizione non possono proseguire la carriera, né essere pertanto ammessi agli esami di profitto e all'esame di laurea. Inoltre, non possono: ottenere il trasferimento presso altro ateneo, il passaggio o l'opzione ad altro corso di laurea; rinnovare l'iscrizione all'anno accademico successivo; ottenere certificati; presentare domanda per le borse di collaborazione e altre borse; presentare domanda di esonero tasse e domanda di borsa di studio regionale; presentare alcun tipo di istanza legata alla posizione di studente; esercitare la rappresentanza negli organi collegiali.
Gli esami eventualmente sostenuti senza aver regolarizzato la posizione amministrativa saranno annullati con apposito provvedimento rettorale.

Responsabile delle informazioni: Roberta Evangelista 29/7/2014