Esami di profitto e prove finali

Esami di profitto e prove finali svolti in presenza

A partire da settembre 2021 gli esami di profitto e le prove finali si svolgeranno ordinariamente in presenza, anche in relazione a insegnamenti svoltisi a distanza. Come previsto dal DL 6 agosto 2021, n. 111, l’accesso nelle sedi dell’Ateneo è consentita solo se in possesso della certificazione verde COVID-19 (Green Pass). La certificazione deve essere esibita al personale dell’Ateneo che ne verificherà la correttezza nei modi previsti dalla normativa. La disposizione sopra menzionata non si applica ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale, sulla base di idonea certificazione medica.

In via residuale, si svolgeranno a distanza gli esami di profitto:

  • il cui docente sia impossibilitato a partecipare in presenza per motivi legati alla pandemia;
  • qualora lo studente comunichi di essere impossibilitato a partecipare in presenza per motivi specifici e non generici legati alla pandemia (ad es. situazione di positività al contagio da covid-19, residenza in zona rossa, stato di isolamento o di quarantena anche per contatto di prossimità etc.). In tal caso lo studente ne darà comunicazione al docente titolare dell’insegnamento, via email, di norma entro 7 giorni dallo svolgimento dell’esame, richiedendo di poter sostenere l’esame a distanza o in altra data e allegando la documentazione attestante le motivazioni non generiche poste alla base della richiesta (per inoltrare la richiesta è possibile utilizzare questo fac-simile di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà). Il docente, valutata la documentazione presentata dallo studente, qualora rientri nei casi ammissibili, potrà autorizzare lo svolgimento dell’esame comunicando la data e le relative modalità di svolgimento. L’Ateneo utilizzerà le dichiarazioni rese dagli studenti e la documentazione ivi allegata nel rispetto delle norme sulla tutela dei dati personali e sull’obbligo dei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive.

Gli esami di laurea e di laurea magistrale sono svolti di norma in presenza, compatibilmente con la possibilità di svolgimento nel rispetto delle norme vigenti e previa verifica di compatibilità con gli esami di profitto programmati nello stesso periodo, il cui svolgimento in presenza è da considerarsi prioritario. Ogni laureando può indicare non più di due persone che assisteranno all’esame svolto in presenza. Sono vietati i festeggiamenti e gli assembramenti all’interno degli spazi dell’Università, al chiuso e all’aperto. Lo studente può comunicare di essere impossibilitato a partecipare in presenza per motivi specifici e non generici legati alla pandemia (ad es. situazione di positività al contagio da covid-19, residenza in zona rossa, stato di isolamento o di quarantena anche per contatto di prossimità etc.). In tal caso lo studente ne dà comunicazione alla Segreteria per la Didattica del proprio corso di studio, via email, richiedendo di poter sostenere l’esame a distanza e allegando la documentazione attestante le motivazioni non generiche poste alla base della richiesta. Il Presidente della Commissione d’esame, valutata la documentazione presentata dallo studente, autorizza lo svolgimento dell’esame a distanza, fissandone la data.

Esami di profitto e prove finali svolti a distanza

Per gli esami di profitto e le prove finali che, in via residuale, si svolgeranno a distanza, restano valide le indicazioni fornite nel corso dell’anno accademico 2020/2021 per lo svolgimento delle verifiche in modalità a distanza come di seguito riportate.

Esami di profitto in forma orale

Link identifier #identifier__194612-1

Esami di profitto in forma scritta

Link identifier #identifier__30921-3

Prove finali per il conseguimento del titolo

Link identifier #identifier__20137-5

Assistenza

Per assistenza sull’utilizzo degli strumenti informatici per lo svolgimento degli esami a distanza sono stati attivati specifici servizi di supporto.

 

Informazioni di sistema 08 Settembre 2021